M,G. GROUP: la tua tranquillità passa dalla nostra cura per la sicurezza

a cura del Geom.Gianni Mingardo, Direttore Tecnico M.G. Group srl


Dall'analisi del rischio d'incendio alla progettazione dell'impianto, dalla vendita alla manutenzione di sistemi e soluzioni antincendio: un'azienda capace di mettere in sicurezza qualunque sito.
I n un intervista all' Ing. Emiliano Bazzan direttore dell'esecuzione del contratto per il Servizio di assistenza e supporto all'addestramento antincendio dell'Ospedale di Asiago e di Bassano tutti i passaggi chiave delle prove antincendio.

La legge prevede che il si­stema antincendio degli im­pianti industriali e di stoccag­gio sia sempre efficiente" spiega il Geom. Gianni Min­gardo direttore della ditta M.G. GROUP SRL con sede a Padova "Non solo in molti ca­si, la produzione non riprende finché ditte antincendio come la nostra non ripristinano completamente l'impianto, noi assicuriamo l'intervento 24h/24h e questo servizio d'intervento rapido garanti­sce ad ogni azienda il massi­mo in efficienza.

Quando suona l'allarme an­tincendio è la ditta di manu­tenzione dell'impianto antin­cendio che si muove per pri­ma anche in caso di falso al­larme."

M.G. GROUP SRL è una del­le più grandi ditte italiane nel­la vendita e manutenzione di sistemi e soluzioni antincen­dio, che fornisce chiavi in ma­no per siti di qualsiasi dimen­sioni. Tra i suoi 4.000 clienti ci sono multinazionali operanti nella produzione di beni, nello stoccaggio e nella grande di­stribuzione organizzata.

Operiamo con un'ampia pla­tea di clienti dall'ufficio o ne­gozio con singolo estintore fi­no a lavorare conindustrie con 500 estintori o aziende pubbliche, acciaierie, aero­porti, cantieri navali, con più siti dislocati nel territorio ita­liano.

La legge che prevede la manutenzione periodica dei presidi antincendio e da M.G.

GROUP SRL mette a disposi­zione un'equipe di tecnici specializzati che lavora sul posto con furgoni attrezzati come officina mobile per ripri­stinare immediatamente eventuali anomalie riscontra­te, viene continuamente ag­giornata la mappatura dell'in­tero impianto e le visite seme­strali sono programmate sen­za che il cliente se ne debba ricordare le scadenze.

La nostra lavorazione inizia però con la progettazione dell'impianto analizzando le caratteristiche del sito, stabi­lendo i rischi d'incendio delle varie aree. Sulla base di que­sta mappatura progettiamo l'impianto antincendio lavo­rando in stretta collaborazio­ne con il cliente, osservando rigorosamente le norme tec­niche del settore.

La nostra ditta inoltre si occu­pa anche dell'esecuzione di prove di evacuazione presso aziende e ospedali.

Le prove antincendio negli ospedali

Le prove pratiche organizzate per l'ospedale di Asiago e di Bassano dal nostro Direttore Geom.Gianni Mingardo e dall'ing. Emiliano Bazzan direttore dell'esecuzione del contratto per il Servizio di assistenza e supporto all'addestramento antincendio attraverso questa intervista spiega i punti cardini delle prove antincendio:

Qual è l'importanza del servizio di assistenza e supporto all'addestra-mento antincendio per il personale in servizio presso la vostra azienda sanitaria?

Il sevizio di assistenza e supporto all'addestramento antincendio ha introdotto all'interno dell'Azienda Sanitaria l'esperienza di un'Azienda privata del settore antincendio, dotata di strutture, mezzi e attrezzature indispensabili all'addestra-mento antincendio del personale dell'Azienda Sanitaria.

Si è resa necessaria la prova di evacuazione con simulazione di varie tipologie di incendio presso i due ospedali di Asiago e di Bassano utilizzando dei figuranti -simulatori di varie patologie, quali sono state le difficoltà incontrati nello sviluppare ogni prova?

Le difficoltà incontrate nella progettazione delle prove e simulazioni hanno riguardato principalmente l'individuazione e ricostruzione realistica, tra tutti, degli scenari emergenziali più critici, al fine di "stressare" e testare l'organizzazione.

In fase di progettazione degli scenari abbiamo utilizzato il modello FDS del NIST appli-cato ad una stanza di degen-za e ad un emi - piano, per calcolare le grandezze fisiche (temperatura, concentrazione dei gas di combustione, diffu¬sione dei fumi, ecc.) in gioco, per comprendere le dinami¬che legate allo sviluppo di un incendio.

Lo studio è stato integrato inoltre con informazioni desunte da incendi accaduti in altri ospedali, che hanno per-messo di costruire diversi scenari, tra i quali, l'incendio di un paziente a letto, l'incendio di una apparecchiatura elettrica in reparto, l'incendio all'interno di una stanza chiusa a chiave, l'incendio all'interno di un cavedio. Le simulazioni di scenari di incendio e le prove di evacuazione in un Ospedale hanno la necessità di spazi interni, non sempre disponibili in tutte le aziende, attrezzati per eseguire esercitazioni, spazi che devono ri-costruire fedelmente la realtà di un reparto di degenza con tutte le criticità connesse. La Direzione Generale e Sanitaria dell'Azienda ULSS 3 ha accolto la richiesta del Servi-zio di Prevenzione e Protezione di destinare un'area del-1'1 1 piano dell'Ospedale di Bassano ad attività di formazione, addestramento, simulazioni di emergenza e prove di evacuazione.

La collocazione all'ultimo pia-no, servito da ascensori e scale, unito alla conformazione del piano originariamente destinato a degenze, rappresenta inoltre una situazione ottimale per svolgere simulazioni emergenziali.

Per quanto riguarda invece l'Ospedale di Asiago, le simulazioni e prove sono state eseguite, di Sabato, in un'area adibita a daysurgery, che non è impegnata da attività sanitarie.

Analizzando le diverse prove di evacuazione realizzate in situazioni e realtà diverse presenti nei due ospedali, quali sono stati i vantaggi che voi, come operatori sanitari, avete potuto trarre da questa esperienza e quali i vantaggi che in futuro potrà avere l'utenza ospedaliera?

I vantaggi sono evidenti. Per l'organizzazione e i lavoratori, le simulazioni consentono di mettere in pratica quanto in-segnato nei corsi di formazione e addestramento, che non possono però ricreare le situazioni di emergenza reali. Si pensi, ad esempio, alla concomitanza di emergenze diverse. Quella di incendio e quella sanitaria legata ad un paziente critico da assistere. Oppure alle difficoltà relative all'evacuazione orizzontale e soprattutto verticale dei pazienti, ai tempi reali di evacuazione, a quelli di intervento del personale di reparto e del personale addetto alla lotta antincendio, all'importanza delle comunicazioni nelle situazioni di emergenza. Le simulazioni, "stressando" il sistema organizzativo aziendale deputato alla gestione delle emergenze, hanno fatto emergere criticità che ci hanno aiutato a modificare, migliorando, le procedure di emergenza interna e la loro applicabilità nella nostra realtà. I vantaggi sono quindi riconducibili al miglioramento dell'efficienza e soprattutto del¬l'efficacia del sistema organizzativo aziendale predisposto dalla Direzione per la gestione delle emergenze che possono interessare i nostri utenti , ospiti.

Qual è l'importanza delle procedure nella gestione dell'emergenza ospedaliera?

L'importanza delle procedure per la gestione delle emergenze all'interno di un'Azienda Sanitaria, in particolare un Ospedale, risiede nel fatto che le procedure contengono le azioni da mettere in atto in situazioni di emergenza e sono frutto dello studio dei possibili scenari emergenziali e anche delle esperienze maturate durante le simulazioni, che rap-presentano senza dubbio il "banco" di prova delle nostre procedure.

La difficoltà maggiore e la scommessa per il futuro è far sì che i lavoratori facciano proprie le azioni riportate nelle procedure a tal punto da renderle automatiche nelle situa-zioni di stress emergenziale dove le decisioni devono essere adottate in tempi brevissimi.

Quale sarà la frequenza con cui il vostro presidio sanitario appronterà le simulazioni nel corso dell'anno?

L'importanza delle simulazioni ci sta indirizzando verso una frequenza sempre maggiore, da una a due all'anno, con lo scopo di raggiungere una cadenza trimestrale, perché in emergenza la pratica conta più della teoria.

 

 

 

Copyright (c) MG Group S.r.l.2015 All rights reserved.
Designed by olwebdesign.com